Post

La storia che ebbe inizio una notte di San Lorenzo di 12 anni fa, che voi ci crediate o meno.

Immagine
E venne il giorno. Anche di questo 2017.

La notte delle lacrime di San Lorenzo, ovvero la notte delle stelle cadenti. Quella dove con il naso all'insù si esprimono desideri da realizzare.

Perché è il festival della speranza, della ricerca di qualcosa che può arrivare dall'alto. (Anche se di magico in realtà ha ben poco, ma sicuramente di scientifico parecchio, con le Perseidi e la loro pioggia di meteroriti).

Certo, non per chi fa dei sogni quel tramonto e quell'alba di ogni giorno esattamente come me. 

La tradizione popolare collega il fenomeno delle Perseidi al martirio di San Lorenzo, bruciato nel 258 proprio in questo giorno. Ecco perché in Italia le stelle cadenti sono chiamate anche "Lacrime di San Lorenzo". Per me, alla fine, resta soltanto la notte del mio bambino.

E della storia che ebbe inizio una notte di San Lorenzo di 12 anni fa. Libero ognuno di scegliere di ascoltarla, crederci o semplicemente darmi della pazza. Io so solo che mi ha cambiato la vita.




Lol…

Ipotiroidismo: alimenti che possono interferire con la Levotiroxina (Eutirox)

Immagine
La Levotiroxina in compresse interagisce col cibo presente a livello gastrointestinale, e questo può diminuire la quantità di farmaco assorbita. Per questo la terapia tradizionale deve essere assunta al mattino a stomaco vuoto, aspettando almeno 30 minuti prima di fare colazione.

Oltre a una ampia interazione con i farmaci, ecco quali sono i cibi che possono interferire con l'assunzione dell'Eutirox.

(Ciò vuol dire che è meglio assumerli lontano dalla pastiglia).

Ecco quali sono:

CAFFE': Riduce significativamente l'assunzione del farmaco. Assumere sempre a distanza.

POMPELMO: Mai prendere nessun farmaco col pompelmo: ritarda l'assorbimento intestinale e in questo caso diminuisce la biodisponibilità del farmaco.

SOIA: Contiene isoflavoni capaci di annullare il meccanismo di sintesi degli ormoni tiroidei

CEREALI: Soprattutto quelli integrali che contengono molte fibre, rallentano l'assorbimento

LATTE: Il latte neutralizza l'acidità gastrica utile per l'assorbimen…

Cosa colpisce la tiroide? Ecco gli organi bersagliati quando non funziona bene

Immagine
Nonostante sia una parte decisamente piccola del nostro corpo, la tiroide ha in mano gran parte del nostro benessere fisico. E' una ghiandola situata al di sotto della laringe (per chi non lo sapesse), destinata a produrre due ormoni: la tiroxina (T4) e la triiodotironina (T3), che sono assolutamente importanti per il corretto funzionamento metabolico, nel processo di crescita e della maggior parte degli apparati dell'organismo.

Quando non funzione bene, ecco quali sono gli organi bersagliati.

Sistema Nervoso Centrale
Se nello sviluppo già in epoca fetale, esiste un mancato apporto di ormoni tiroidei nell'ultima fase gestazionale, si possono avere casi di cretinismo (ritardo mentale). Per fortuna esiste la diagnosi precoce.

Sistema Nervoso Simpatico
Gli ormoni tiroidei servono anche per aumentare il numero di ricettori particolari, con cui interagiscono le catecolamine (sono sostanze chimiche come l'adrenalina che trasmette impulsi nervosi alle terminazioni nervose simpatic…

Parte 4: Cosa aspetta alle donne lavoratrici e i congedi per i genitori

Immagine
Prosegue da:  La gravidanza: tutto quello che dovete sapere (e che ai miei tempi non c'era)Parte 2: Tutti gli esami per controllare la salute del bambino (in gravidanza)




Cosa spetta alla donna lavoratrice durante la gravidanza
congedo di maternità, cioè l’astensione obbligatoria dal lavoro per la lavoratrice;congedo di paternità, ovvero l’astensione dal lavoro del lavoratore, qualora non si fruisca del congedo di maternità;congedo parentale, che consiste nell’astensione facoltativa della lavoratrice o del lavoratore;congedo per malattia del figlio, cioè l’astensione facoltativa dal lavoro della lavoratrice o del lavoratore in dipendenza della malattia stessa;permessi per allattamento.Congedo di maternità
in caso di adozione nazionale, la donna potrà usufruire del congedo durante i 5 mesi successivi all’ingresso del bambino in famiglia;in caso di adozione internazionale, la lavoratrice può usufruire sia del congedo prima dell’ingresso del minore in Italia, sia durante il periodo di…

Parte 3: la diagnosi prenatale invasiva

Immagine
Prosegue da: 
La gravidanza: tutto quello che dovete sapere (e che ai miei tempi non c'era)
Parte 2: Tutti gli esami per controllare la salute del bambino (in gravidanza)

Continua con:
Parte 4: Cosa aspetta alle donne lavoratrici e i congedi per i genitori


La diagnosi prenatale invasivaDi seguito sono indicate le condizioni che prevedono l’accesso in esenzione a prestazioni maggiormente invasive come, ad esempio, villocentesi e amniocentesi. Per indagini citogenetiche: alta probabilità di trisomia 21 o di altre anomalie cromosomiche. Ogni Regione stabilisce in modo autonomo i metodi più indicati tra quelli basati sull’età materna in combinazione con altri parametri ecografici fetali e/o di laboratorio;genitori con precedente figlio affetto da patologia cromosomica;genitore portatore di riarrangiamento strutturale bilanciato dei cromosomi;genitore con aneuploidia cromosomica omogenea o in mosaico;gnomalie fetali/della gravidanza evidenziate mediante ecografia.Per le indagini genetiche: gen…

Parte 2: Tutti gli esami per controllare la salute del bambino (in gravidanza)

Immagine
Prosegue da: La gravidanza: tutto quello che dovete sapere (e che ai miei tempi non c'era)
Continua con:
Parte 3: la diagnosi prenatale invasiva Parte 4: Cosa aspetta alle donne lavoratrici e i congedi per i genitori

Tutti gli esami per controllare la salute del bambinoLe coppie che desiderano avere un bambino e le donne in stato di gravidanza, hanno diritto a eseguire gratuitamente, cioè in esenzione dal pagamento del ticket, alcune prestazioni specialistiche e diagnostiche, utili per tutelare la loro salute e quella del nascituro. Per ottenere l’esenzione, è necessario che gli esami siano richiesti dal medico di base o da un ginecologo di una struttura pubblica e che sull’impegnativa sia correttamente indicato il codice di esenzione con la settimana di gestazione. Ecco l’elenco degli esami in esenzione, in relazione alla funzione e al periodo di gestazione. Prima della gravidanzaAllo scopo di escludere la presenza di fattori che possano incidere negativamente sulla gravidanza, prima …

La gravidanza: tutto quello che dovete sapere (e che ai miei tempi non c'era)

Immagine
Cercando notizie in rete mi sono imbattuta in questo speciale di Altro Consumo fatto benissimo, per le future mamma.

Ne avessi avuto io uno così ormai più di dieci anni fa, da seguire, ne sarei stata decisamente felice.

Ecco i punti principali se volete avere una visione chiara.
Informazioni generali sulla gravidanza


La gravidanza e il parto sono momenti cruciali nella vita di ogni famiglia, soprattutto se i genitori stanno affrontando la loro prima esperienza come mamma o papà. I dubbi e le domande sono molteplici e, proprio per questo, l’informazione e l’orientamento sono alcune delle attività più importanti che il Servizio sanitario nazionale fornisce ai cittadini. Le coppie che desiderano avere un figlio possono rivolgersi al proprio medico di base, a una ginecologa o a un Consultorio per avere informazioni su ogni aspetto del concepimento e della gravidanza, così come sui procedimenti a oggi disponibili di Procreazione Medicalmente Assistita.
A questo riguardo, il Ministero della sal…