Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2010

Noi

Immagine
Parlammo di tutto, tranne che d'amore... perchè amavamo senza aver bisogno di parlare...

Paura, goccia dopo goccia.

Immagine
Non ho più voglia di nulla. Sono diventata cemento.
Tutto scorre, anche la pioggia sul viso.
Come una lenta infusione di veleno mi sta facendo morire.
La mia flebo è solo all'inizio.
E non c'è soluzione salina che diluisca il dolore.
Tutto ruota intorno e non riesco ad allungare le mani.
Credevo nei sogni. Ora mi sembrano solo un enorme macigno.
Credevo nella scrittura, mi sta passando, per paura, anche l'unica cosa che mi dava il mio cuore per stare bene.
Si, ho paura.
Paura.
Ed è un sentimento che ti incatena a te stessa, prima che agli altri.
Difficile da gestire, perchè totalmente bloccante.
Io voglio essere libera, non posso permetterglielo.
Ha sradicato tutto.
Il fiume mi rincorre accerchiandomi e io non sono cosi sicura di saper nuotare.
Ho sentito la tristezza librarsi nel mio sorriso, che non c'è più.
Ho percepito la mia ansia tramutarsi in rabbia, seppellendo ogni tipo di scossa adrenalinica sana.
E l'assenza totale mi stringe la gola.
Ho scritto nella pelle "sono for…

Non mi condannare

Immagine
Non mi condannare
Quando svelo i miei pensieri
Perchè il silenzio non è oro
Se lo tengo per me
Perchè sono stato dove sono stato
Ho visto quel che ho visto
Ho scritto
Perchè è tutto parte di me

Che sia un canzone o una converazione
casuale
Tanto per frenare la lingua
Col tranquillo impegno
Le parole che ti ho sentito dire
Possono essere faziose
Le mie possono disturbare
Ma almeno c'è una reazione

A volte voglio uccidere
A volte voglio morire
A volte voglio distruggere
A volte voglio piangere
A volte potrei mettermi apposto
A volte potrei rinunciare
A volte potrei dare
A volte non me ne frega un cazzo

è solo per un pò
Spero capirai
Non ho mai voluto che accadesse
Non volevo diventare un uomo
Mi sono nascosto nel mio mondo
Prendevo quel che veniva
Piangevo quando ero solo
Sono caduto quando ero cieco

Ma non mi condannare
Quando svelo i miei pensieri
Perchè il silenzio non è oro
Se lo tengo per me
Sono Stato dove sono stato
Ho visto quel che ho visto
Ho scritto
Perchè è tutto parte di me

Come posso accontenterti
Come posso…

Avatar: non solo effetti speciali.

Immagine
Lasciamo da parte il vago riferimento al web con i link e tutto il resto.
Lasciamo da parte gli effetti speciali.
Lasciamo da parte il 3D che di sicuro è molto coinvolgente.
Lasciamo da parte la storia e il suo regista, non voglio toccare quello, ne hanno parlato già fior fior di critici.


Avatar è molto di più: sensazionalmente coinvolgente se visto in un altro modo. 


Avatar per me è stato:


-religione: non esiste solo il Dio cristiano cattolico al quale stereotipati, siamo stati abituati a credere fin da piccoli. Esistono Dei e Dee, entità superiori che proteggono e vegliano su di noi. Qualsiasi esso sia il loro nome e la loro provenienza hanno un peso sulla nostra vita. Ai quali si può "chiedere". I quali mantengono l'equilibrio, difficilmente si schierano. Ma talvolta rispondo alle nostre richieste. Non è detto nel modo che vogliamo noi e che in quel momento riteniamo il migliore. Nel film, la dottoressa Grace muore. Muore perchè così deve essere anche se non è quello che vu…

Il fascino della semplicità (e i tradimenti del semplicismo) - Giancarlo Livraghi.

Immagine
IL FILO DI ARIANNA


Stavo guardando la home di Facebook e mi sono imbattuta in un link di un collega, che già dal titolo (lo stesso citato qui sopra), mi ha incuriosito.

L'ho letto tutto in un fiato. Lo trovo uno dei più bei articoli che ho letto ultimamente su un concetto altamente difficile da comprendere (per me in prima battuta, visto che complico sempre le cose anche al solo pensiero).

"Come ogni grande, appassionato amore,
anche quello per la semplicità non è facile.
Richiede cura, attenzione, dedizione.
Con gioia quando nasce l’armonia,
smarrimento quando si infrange."
L'autore? Giancarlo Livraghi.
Il luogo? Gandalf.it
Il link? http://www.gandalf.it/arianna/semplic.htm
Vi posto l'ultimo pezzo: 
Innamorarsi della semplicità L’intelligenza è luce o lucidità – non oscurità. Il peggiore degli stupidi non è chi non capisce, ma chi non si sa spiegare. Il punto delicato, quanto fondamentale, sta nel non confondere la semplicità con il semplicismo. Una spiegazione apparent…

Così è.

Immagine
Sono arrabbiata, vorrei urlare, scrivere le cose peggiori, tanto so che non cambierebbe nulla. Ma non lo farò, non perchè non posso o altro, ma ho scelto semplicemente di non farlo.

Di non dare più soddisfazioni o appigli per essere attaccata. Da nessuna parte. Ho deciso di fare una scelta di persone nella mia vita. E che siano loro a venirmi a cercare senza dargli il lasciapassare gratuito. I cerchi sono molti prima di raggiungermi. Non è un'esclusiva questo concetto. Quello che mi è stato insegnato è servito a qualcosa. Ma è una lama a doppio taglio.

Io so quale è stato il cammino. E c'è una limpidità che brucia gli occhi. Mi sono indurita molto e mi dispiace per chi di questo ne sta soffrendo e sta alla fine sopportando tutto. Ma certi passaggi di vita non si scordano. E' inevitabile. Da qualsiasi parte essi arrivino o siano stati vissuti.

Ora tocca a me. Prima o poi la ruota, come sempre, girerà. E' solo questione di tempo e di come affrontare i problemi. Ci sono …

Ho sentito parlare di libertà: pensieri in libertà.

Scorre il fiume della vita.
A volte lento e inesorabile, a volte tortuoso ma facilmente domabile, almeno in apparenza.
E mentre osservi i mulinelli ti accorgi che tutto cambia, tutto scorre appunto. E intorno cambiano le stagioni, cambiano le albe e i tramonti dove i colori non sono mai uguali. Dove dirsi addio talvolta fa un rumore immenso mentre alcune volte non te ne accorgi neanche. Tu che puoi camminare pensieroso lungo gli argini o semplicemente stare li seduto su quel prato a guardare.

E un film che gira alla moviola ti circonda. Non sempre si può essere o si deve essere spettatori. Ognuno infondo è regista della propria vita. Anche se spesso non è proprio quello che ti eri riproposto di fare. Anzi, troppo spesso in realtà le note differenti escono allo scoperto con quel vigore che non ti aspettavi. E soffri, irrimediabilmente soffri.

Ma quante volte alla tua sofferenza non puoi mettere sollievo? Si dice che ognuno fa delle scelte. Ma quanto davvero le nostre scelte sono volut…

L'incredibile sindrome del fare cazzate

Immagine
Mai capitato di continuare imperterriti a fare una cazzata dopo l'altra? Che poi a te tanto cazzata non sembra ma che lo è per chi hai di fronte?
E immancabilmente non riuscire a fermarsi... continuare nell'errore che genera errore e invece che tenere allontanare l'allontanabile? Ecco... se si... datemi l'antidoto.

Perchè come una malata di eroina non riesco a smettere, quindi o mi rinchiudo in una comunità a svernare e ad arare i campi col sudore della fronte e a suon di batoste ne esco o ho semplicemente bisogno di un antidoto via endovena che magari risulta anche più veloce. Certo se posso, scelgo la strada più breve, onde evitare ulteriori cazzate senza fine e spaccare anche l'ultimo pezzo della mia capacità di ragionare.

Che già in questo momento i miei neuroni stanno giocando a palla mano tentando di massacrarsi per poi mandare gli altri in "prigione" dove con sprezzo del pericolo tentano di liberarsi per proseguire a mazzate con gli altri.

Peccato…