12 maggio 2011

Basta cosi: la voce di Giuliano incrocia quella di Elisa

.....dove la solitudine non è mai libertà, perché la libertà autentica può essere solo insieme agli altri....
(Sulla musica dell’orchestra di Mauro Pagani): 



Liberi, 
ci sembrerà di essere più liberi 
se dalle nostre mani 
non cadranno più parole per noi due. 

E sarà più semplice, 
sorridere alla gente senza chiederle 
se sia per sempre o duri un solo istante, 
e poi che ce ne importa a noi? 

Tanto basta così, così, scendiamo qui, qui, 
che senza di noi c'è la libertà, 
si ma basta così, così, fermiamoci qui. 

Ridere, 
sarò sorpreso poi a vederti ridere 
senza il bisogno poi di dover decidere 
per chi, se non per me 
e allora sarà facile 
tagliare l'aria se non lo si farà in due 
e ti vedranno correre su cieli di ciniglia e di popcorn 
si ma basta così, così, scendiamo qui, qui, 
che senza di noi c'è la libertà, 
si ma basta così, così, 
e tu baciami qui, qui 
che l'ultimo sia e poi che senso avrà, 
tanto basta così, così 
fermiamoci qui. 

Liberi, ci sembrerà di essere più liberi 
e intanto farò a pugni contro il muro per 
averti ancora qui. 

Portami altrove, 
portami dove non c'è nessuno che sappia di noi, 
fammi vedere come si muore 
senza nessuno che viva di noi 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Io ero, sono, sarò: quando il tumore NON ti rende meno donna

Facile finché non ti sfiora. Facile anche non pensarci finché va tutto bene. Eppure il tumore , che a definirlo cancro in effetti fa pi...