La vita di una donna




"La vita di una donna è totalmente diversa da quella degli uomini.

L'uomo è sempre lo stesso, dalla circoncisione fino alla vecchiaia. E' lo stesso prima del suo incontro con una donna e dopo.

Invece il giorno in cui per la prima volta una donna conosce l'amore, spezza la sua vita in due. Quel giorno essa diventa un'altra.

L'uomo, dopo il suo primo amore, rimane quello che era.

La donna, dopo il giorno del suo primo amore, è un'altra. E così rimane per tutta la vita.

L'uomo passa la notte insieme con una donna e passa via. La sua vita e il suo corpo restano sempre gli stessi.

La donna concepisce. Come madre, è un'altra rispetto alla donna senza figli.

Innanzi tutto, porta per nove mesi nel suo corpo le conseguenze di quella notte. Nella sua vita cresce qualcosa che non scomparirà mai più.

Essa infattti è madre. Ed è e rimane madre anche se suo figlio, anche se tutti i suoi figli muoiono, perché ha portato il bambino sotto il cuore. Dopo però, quando il bambino è nato, lo porta dentro il cuore. E dal cuore egli non uscirà più, neppure quando sarà morto.

Tutto questo l'uomo non lo conosce; egli non ne sa niente. Ignora la differenza fra il tempo prima dell'amore e quello dopo l'amore, fra il tempo prima della maternità e quello dopo la maternità."

-Una donna abissina, citata da L. Frobenius-

Commenti

Post popolari in questo blog

Charlie finalmente morirà (e no, non è stato anche figlio tuo): quando il silenzio non c'è

Lettera di Hashimoto (non siete psicopatiche e basta)

Cosa colpisce la tiroide? Ecco gli organi bersagliati quando non funziona bene