14 novembre 2010

Io credevo che tu fossi diverso


Io credevo che tu fossi diverso 
e che magari la provassi quell’angoscia 
che certe volte ti traversava il volto 
e minacciava di esplodere, 
e invece tu ti paravi il culo. 
Come ogni altro povero stronzo mortale. 
-Sarah Kane-

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Può un libro cambiarti la vita?

Può un libro cambiarti la vita? Può una storia snocciolarti davanti ciò che pensi da sempre e raccontarti una persona che conosci da p...