Non sarà un arrivederci.


Lo devo fare qui, perchè qui è iniziata un'epoca.

Il mondo di strafalcioni, di risate, di pianti, di mal di stomaci..... e qui non posso fare altro che dover scontrarmi con un altro addio.

Perchè poi alla fine di quello si tratta, non sono mai solo degli arrivederci i rapporti importanti che in qualche modo si devono separare.

No, io non parlo di amore, ma di amicizia si, di stima, di unione, di feeling, di sguardi che si capivano da soli. Di un uomo che ha sempre saputo le mie cazzate, i miei sbagli, di un amico che mi ha sostenuto in brutti momenti e che ha gioito con me in altri.

Di un uomo che ha sempre creduto in me dimostrandomelo.

Di un uomo che mi faceva arrabbiare come pochi sono riusciti a fare.

E qualcuno che mi ha già portato via una delle cose più importanti della mia vita, i miei sogni, ora mi porta via anche lui.

Doppio tradimento.

L'ho presa male, malissimo. Anche se la vita è personale e io non ci posso proprio fare nulla. Se non tentare di ingoiare il groppone e le lacrime.

Perchè mi viene da piangere, sono fatta così. Oggi l'ho fatto anche davanti a te.

Mi mancherai. Perchè sei stato un amico, un maestro, un valido "avversario" con cui scontrarsi per migliorare.

Ecco, ora chi ci sarà a fare tutto questo? Chi ci sarà?

Ho ancora troppe cose da scrivere, domani lo farò. Forse dopo domani.

Lo devo fare, me lo devo per non morire dentro, per non avere così paura e così male.....


Commenti

Post popolari in questo blog

Charlie finalmente morirà (e no, non è stato anche figlio tuo): quando il silenzio non c'è

Lettera di Hashimoto (non siete psicopatiche e basta)

Cosa colpisce la tiroide? Ecco gli organi bersagliati quando non funziona bene