Le donne e la violenza


Avevo deciso di non discutere di cose serie in questo mio blog, dopo un'esperienza negativa a riguardo. Ma spesso, "le cose serie" sono proprio la vita che ci circonda.

E qui si parla di un tema che non può non coinvolgere qualsiasi donna. La violenza. In particolare, la violenza sulle donne. Sono una che scrive, una che legge, una che ragiona sugli stimoli esterni. Donna Moderna, non lo nego, è da sempre stato tra i miei settimanali preferiti. Quando ho visto Alziamo la voce, è ora di dire basta, mi è venuto un brivido. Che poi in realtà e sfociato un po' in rabbia a leggere le risposte del signor Toscani.

In quando donna, in quanto madre. In quanto donna non violentata nel fisico ma nell'animo e nel pensiero dalla vita. Concordo sul fatto che le sue pubblicità hanno fatto parlare perchè da sempre forti e di grande impatto, ma vedo i miei figli in quei bambini.

E mi domando: sarà colpa mia se un domani mio figlio sarà un carnefice? Dio, mi sento una stilettata lungo la schiena. Io non sto a casa tutto il giorno, lavoro e il mio lavoro mi porta a orari abbastanza da paura. Ma ho un uomo accanto a me, che è il padre dei miei figli, che interviene sulle mie mancanze.

È stato un accordo comune, segno anche che lui è un uomo che valorizza la donna, la stima, l'aiuta anche nei progetti che non riguardano in modo stretto l'emozionalità di una famiglia. E questo di sicuro lo tradurrà ai miei figli. Forse forse, se gli uomini avessero questo punto di partenza...le violenze alle donne diminuirebbero.

D'altronde conosco anche molti maschilisti (infondo il mio posto di lavoro ne è pieno) ma se forse ci fosse più rispetto anche le donne si sentirebbero meno violentate in tutti i sensi....e io come mamma non mi sento di non insegnare a mio figlio questi valori. La qualità della vita, la ritengo superiore alla quantità della vita. E non parlo del lato economico ma di una qualità di rapporti.

Basta dare le colpe alle donne, basta additarle per una minigonna corta o una maglietta scollata, basta dire che perdono tempo, che è sempre colpa loro. Appoggio pienamente l'iniziativa di Donna Moderna.

BASTA A TUTTI I TIPI DI VIOLENZA CONTRO LE DONNE!

Commenti

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  2. ciao Memole,
    nel badge No Alla Violenza manca l'http sul link che così non funziona ;)

    RispondiElimina
  3. Grazie Claudio, ora verifico! :-)

    RispondiElimina
  4. Ciao Memole! Io Stra-concordo con te! Perchè non posso essere libera di mettermi una mini inguinale o una canotta un pò più scollata del solito?! La violenza sulle donne, ma la violenza in generale, non dovrebbe esistere punto! Un uomo non deve essere autorizzato a usarci violenza solo perchè la gonna è corta o la camicetta aderente! CHE TENGA LE MANI IN TASCA!!
    Per l'8 marzo anche noi di Kicè abbiamo organizzato una cosa carina per regalare un sorriso a tutte le donne: armati di nastro bi-adesivo e con sottobraccio 1000 fogli con barzellette sugli uomini, abbiamo tappezzato la tube milanese in ogni dove!!! http://blog.kice.it
    Ciao Memole!!
    Maddy!!

    RispondiElimina
  5. kicè che carina la vostra idea...le barzellette sugli uomini vanno sempre bene :-)
    un abbraccio!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Charlie finalmente morirà (e no, non è stato anche figlio tuo): quando il silenzio non c'è

Lettera di Hashimoto (non siete psicopatiche e basta)

Cosa colpisce la tiroide? Ecco gli organi bersagliati quando non funziona bene