Avatar e come scrivere nella lingua Na'vi


Va bene, come appurato, purtroppo o per fortuna, a me Avatar è piaciuto moltissimo e non solo, mi ha lasciato dentro molti spunti su cui ragionare.

Dico purtroppo per quello che dicono gli altri ed è decisamente perciò una sarcastica affermazione in quanto poco me ne frega sinceramente, tanto se riesco, da andare a rivederlo per la seconda volta, anche se devo dire la verità, non servirebbe per ciò che mi ha passato.

Ribadito questo concetto, mi sono iscritta a vari gruppi su FB tra cui  IO TI VEDO  e ora rileggo con calma le critiche e le analisi del film. Ma adorando la lingua Na'vi, non posso non segnalarvi - e ringrazio il mio collega che me lo ha girato- il link del translate dall'inglese al na'vi.

Personalmente lo trovo troppo carino, anche per dire qualcosa e non essere capiti... Per lo meno al vostro interlocutore, date modo di fare almeno un minimo sforzo, nel qual caso gli interessasse andare a leggere le vostre cose, di capire e cercare come tradurre.

Il link è http://navilator.com/index.php


Sapete quale è la prima che ho "scelto" io? 


Peseng nga? oel ngati kameie. za'u ne'ìm 


Divertitevi a capirla!!!! 

Commenti

  1. Where are you?
    I see you.
    Come back

    RispondiElimina
  2. You have to express more your opinion to attract more readers, because just a video or plain text without any personal approach is not that valuable. But it is just form my point of view

    RispondiElimina
  3. Ma scusa anonimo, ma perchè la tua opinione in inglese?

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Lettera di Hashimoto (non siete psicopatiche e basta)

Malattie autoimmuni: la Tiroidite di Hashimoto ha un rischio di 5 volte superiore, di sviluppare una seconda malattia autoimmune

30 anni di gift: e Facebook li inserisce nei commenti