Non ne posso più del dolore che sento e vedo...



Non ne posso più di vivere in strada, solo come un pettirosso sotto la pioggia, [...] 
non ne posso più della gente cattiva, che mi fa del male. 
Per me è come cocci di vetro piantati nella testa. 
Non ne posso più di tutte le volte che ho voluto rimediare e non ho potuto. 
Soprattutto è il dolore. 
Ce n'è troppo. 
Se potessi smettere di sentirlo lo farei. 
Ma non posso.» (Coffey, dal film “Il miglio verde”)

Commenti

Post popolari in questo blog

Charlie finalmente morirà (e no, non è stato anche figlio tuo): quando il silenzio non c'è

Lettera di Hashimoto (non siete psicopatiche e basta)

Cosa colpisce la tiroide? Ecco gli organi bersagliati quando non funziona bene